Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Venezia all'asciutto con il Mose. Le previsioni annunciano altre acque alte fino a lunedì

L'opera è entrata in funzione nella notte e ha protetto la città dal picco di sabato mattina, che comunque è stato minore del previsto

Mose (foto d'archivio)

La marea alle bocche di porto di Venezia ha raggiunto, in mare, il livello di 117 centimetri, ma la città di Venezia è rimasta all'asciutto anche oggi grazie all'attivazione del Mose. Il picco massimo è stato toccato, secondo il Centro maree del Comune, alle 7.25: in quel momento al punto di rilevazione di Punta della Dogana l'acqua segnava solo 75 centimetri. La marea è stata inferiore rispetto alle previsioni, che annunciavano una possibile quota di 125-130 centimetri.

Le previsioni (che però in questi giorni vengono aggiornate costantemente, per la notevole variabilità dei venti) prevedono per domenica mattina, alle 9, un'acqua alta a 115 centimetri. Da valutare, quindi, se si deciderà nuovamente di attivare il sistema di 78 paratoie mobili alle bocche di Lido, Alberoni e Chioggia con il loro innalzamento nella notte. Secondo il Comune, permangono condizioni favorevoli al fenomeno dell'acqua alta fino a lunedi.

bollettino_grafico-12-49

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia all'asciutto con il Mose. Le previsioni annunciano altre acque alte fino a lunedì

VeneziaToday è in caricamento