menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La conca di navigazione del Mose al centro di un'interrogazione al ministero

Iniziativa dei deputati veneziani firmata da Michele Mognato (Pd): tanti interrogativi intorno allo scavo realizzato alla bocca di porto di Malamocco. Gli studi dicono che è troppo piccola

La conca di navigazione alla bocca di porto di Malamocco non basta per far passare le navi più grandi in sicurezza. E le incertezze intorno all'opera, insieme alle recenti dichiarazioni dell'autorità portuale, hanno spinto un gruppo di deputati veneziani del Pd a presentare un'interrogazione parlamentare al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

"Nel 2003 - si legge nel documento firmato da Michele Mognato e sottoscritto da Martella, Murer, Zoggia e Moretto - La conca di navigazione è stata definita come struttura permanente necessaria a garantire l'accesso al porto di Venezia, separando quindi le esigenze di navigazione da quelle della salvaguardia". Il problema è che il progetto definitivo, con un dimensionamento che dovrebbe essere sufficiente per il transito in sicurezza di navi lunghe 280 metri, a quanto pare in realtà ha presentato "delle criticità nei transiti".

"Nel 2015 - continua la comunicazione - La corporazione piloti riporta che la nave di massime dimensioni transitata attraverso la conca aveva una lunghezza di 217 metri in condizioni meteo ottimali e con corrente nulla e che di conseguenza non risulta sicuro il passaggio di navi di dimensioni maggiori o con condizioni meteorologiche non ottimali". Inoltre, specificano i parlamentari, "nei giorni scorsi il presidente dell'autorità portuale ha pubblicamente ribadito che la conca di navigazione è sbagliata e non serve".

Il documento chiede quindi quali iniziative il ministro intenda intraprendere "per assicurare, prima dell'entrata in funzione del Mose prevista per il 2018, l'esecuzione del collaudo funzionale della conca, la definizione delle procedure di transito dei porti regolati di Venezia e di Chioggia, l'eventuale adeguamento delle dimensioni per garantire la piena funzionalità del porto di Venezia in qualsiasi condizione meteorologica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento