rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Mose, problemi durante il varo: una paratoia non scende in acqua

Una delle dighe mobili non avrebbe funzionato a dovere. La colpa è dei tubi provvisori per aspirare l'aria, che avrebbero avuto qualche inconveniente

Inconvenienti tecnici e problemi dell'ultimo minuto rallentano ma non fermano il Mose. Durante la calata delle prime paratoie lunedì pomeriggio si è presentata qualche piccola difficoltà: la seconda delle dighe mobili non si sarebbe infatti abbassata durante il varo.

PROBLEMI MINORI – Come riporta la Nuova Venezia, i tecnici del Consorzio Venezia Nuova hanno subito spiegato le motivazioni dietro l'inconveniente tecnico di lunedì a Treporti: l'aria è rimasta negli alloggiamenti sott’acqua e la diga non è andata al suo posto. È infatti l'espulsione dell'aria nelle camere interne delle paratoie il sistema con cui le varie dighe mobili del Mose entreranno e usciranno dall'acqua, ma in questa fase del progetto a spostare le masse d'aria ci pensano dei tubi, e lunedì il condotto della seconda paratoia non ha funzionato a dovere. Il problema non si potrà comunque ripresentare a progetto finito: a quel punto l'aria sarà estratta direttamente dai condotti collegati alle cerniere.

PROSSIMI PASSI – Proprio in queste ore il Consorzio sta procedendo all'installazione della terza diga mobile, poi inizieranno le prove al sistema e ai singoli componenti, una serie di delicati test che andranno a stabilire i metodi di lavoro anche per tutte le altre bocche di porto. Intanto si procede a tappe forzate: costruite le tre dighe foranee in mare, realizzati gli scavi dei fondali e l’isola artificiale del bacàn e i porti rifugio a Ca’ Roman e Punta Sabbioni, la conca di navigazione a Malamocco (che l’autorità portuale ritiene insufficiente ad assorbire il traffico delle grandi navi in caso di chiusura delle dighe). Il Mose era previsto per il 2014, ma sarà in ritardo di un paio d'anni. Intanto il Consorzio, dopo 31 anni, cambia i vertici e dice addio a Giovanni Mazzacurati, presidente-direttore dell'ente e uomo dietro il progetto delle paratoie ad aria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mose, problemi durante il varo: una paratoia non scende in acqua

VeneziaToday è in caricamento