menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto, da sinistra: Roy Andersonn riceve il Leone d'oro per il miglior film con "A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence"; Alba Rohrwacher riceve la coppa Volpi come miglior attrice in "Hungry hearts"

In foto, da sinistra: Roy Andersonn riceve il Leone d'oro per il miglior film con "A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence"; Alba Rohrwacher riceve la coppa Volpi come miglior attrice in "Hungry hearts"

Mostra del Cinema di Venezia, film e vincitori oggi 6 settembre 2014

Leone d'oro a "A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence" di Roy Andersonn; miglior regista Andrej Koncalovski; migliori attori, Adam Driver e Alba Rohrwacher

Si è conclusa oggi, domenica 6 settembre, la 71esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. La cerimonia di premiazione in Sala Grande è iniziata alle 19. Sul palco una visibilmente emozionata Luisa Ranieri, madrina della serata. Grande attesa in sala e tra i telespettatori. Dopo la consegna dei primi premi, ovazioni in sala per Adam Driver e Alba Rohrwacher, entrambi attori protagonisti di "Hungry hearts", del regista italiano Saverio Costanzo, ed entrambi premiati con la coppa Volpi come migliori attori. Poi il secondo premio più ambito, il Leone d'argento, per il miglior regista, assegnato ad Andrej Koncalovski per "The Postman's White Nights". Ma la grande attesa era per il Leone d'oro. Roy Andersonn è salito sul palco applaudito per il suo "A pigeon sat on a branch reflecting on existence", eletto miglior film di questa edizione della mostra.

TUTTI I DETTAGLI SULLA SERATA E LE DICHIARAZIONI

"E' un grande onore ricevere questo premio in Italia con tanti maestri che mi hanno ispirato - ha dichiarato Roy Andersonn - la mia più grande ispirazione arriva da Vittorio De Sica e i suoi 'Ladri di Biciclette', che contiene una scena in particolare, quando l'assistente al monte dei pegni inizia a cercare un posto nel capannone. Non ci sono posti per le biciclette, troppi poveri. E' un esempio di forte empatia - ha spiegato - ed è così che voglio continuare a fare cinema".

TUTTI I DETTAGLI SULLA SERATA E LE DICHIARAZIONI

A seguire il film di chiusura, “The golden era” di Ann Hui. In serata verranno riproiettate le opere che si sono aggiudicate il Leone d'oro come miglior film; il Leone d'argento per la regia; il premio per l'opera prima, il Gran premio della giuria, il premio di Orizzonti. In mattinata invece è stato riproposto il film vincitore della Settimana della Critica, già annunciato venerdì, “No one's child” di Vuk Rsumovic. Le giornate degli Autori si chiuderanno con la proiezione fuori concorso di “Messi”, il documentario di Alex De la Iglesia sul campione di calcio argentino.

LO SPECIALE: TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA MOSTRA

Di seguito tutti i premi e i vincitori:

Premio Leone d'oro per il miglior film a "A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence" di Roy Andersonn

Premio Leone d'argento per la miglior regia ad Andrej Koncalovski per "The Postman's White Nights" (Russia)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile ad Adam Driver in "Hungry Hearts" di Saverio Costanzo (Italia)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile ad Alba Rohrwacher "Hungry Hearts" di Saverio Costanzo (Italia)

Premio Mastroianni miglior attore emergente a Romain Paul "Le dernier coup de marteau" (Francia)

Gran Premio della Giuria a "The Look of Silence" di Joshua Oppenheimer

Premio migliore sceneggiatura a Ghesseha (Tales) di Rakhshan Banietemad (Iran)

Premio speciale della giuria a "Sivas" di Kaan Müjdeci (Turchia e Germania)

Premio miglior film di Orizzonti a "Court" di Chaitanya Tamhane (india)

Premio speciale per la miglior regia di Orizzonti a Naji Abu Nowar per  "Theeb"

Premio speciale della Giuria Orizzonti a "Belluscone" di Francesco Moresco (Italia)

Premio speciale "Orizzonti" per il miglior attore-attrice a Emir Had?ihafizbegovi? in "These are the rules" di Ognjen Svili?i?

Premio "Orizzonti" per il miglior cortometraggio a "Maryam" di Sidi Saleh (Indonesia)

Premio "Luigi De Laurentis" per la miglior opera prima a "Court" di Chaitanya Tamhane (India)

Premio Venezia Classici per il miglior classico restaurato a "Una giornata particolare" di Ettore Scola (Italia-Canada)

Premio Venezia classici per il miglior documentario ad "Animata resistenza" di Francesco Montagner e Alberto Girotto (Italia)

------------------------------------------

“Huangjin shidai (the golden era)” di Ann Hui - (Film di chiusura - Sala Grande alle 20.45) - Cina, anni '30 del 1900. Il film racconta la vita tormentata di una delle scrittrici più radicali e controverse della letteratura cinese, Xiao Hong, qui interpretata da Wei Tango. Dopo un'infanzia felice, la diciannovenne Xiao Hong fugge di casa per scappare da un matrimonio combinato; lo sposo inizialmente la segue, per poi abbandonarla con un figlio. A 21 anni Xiao Hong finisce in un bordello, ma viene salvata da un editore locale che la incoraggia a scrivere. Muore molto giovane nel 1942, dopo aver scritto opere importanti, a soli trentuno anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento