Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MuVe presenta la mostra su Chase, pittore tra New York e Venezia: 60 opere dagli Usa VIDEO

In anteprima europea la retrospettiva dedicata a William Merritt Chase: è ospitata dall’11 febbraio al 28 maggio alla galleria internazionale d’arte moderna di Ca’ Pesaro, dopo le tappe di Washington e Boston.

 

Chase (1849-1916) è stato un innovatore che ha saputo ritrarre, attraverso una tecnica ispirata dall’osservazione dei maestri dell’arte europea antica e contemporanea, la vita della borghesia nordamericana. In quattro decenni di attività raffigura nelle sue opere l’energia di una nazione agli albori del XX secolo, restituendo i cambiamenti dinamici di una società – prevalentemente composta dalla borghesia di ascendenza anglosassone e protestante – che inizia a popolare i parchi cittadini di New York, le spiagge di Long Island e ad interessarsi alla cultura, visitando mostre e studi d’artisti.

Nel 1872 si trasferisce in Europa: Venezia rappresenta una città d’elezione per Chase, che studia i grandi pittori del passato e al contempo si confronta, durante il soggiorno lagunare dal 1877 al 1878, con gli autori che lavorano in città.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento