Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca San Polo

Può affittare 5 posti letto ma ne utilizza 15: multa di 14 mila euro al gestore della struttura

Un'attività ricettiva a San Polo: risultata non in regola con gli scarichi reflui e priva di codice identificativo previsto. Controlli partiti da una segnalazione

Utilizzava 5 camere e 15 posti letto ma aveva l'autorizzazione per 4 stanze e 5 letti: è caduto nella rete dei controlli della polizia locale e della guardia di finanza, che hanno ripreso le verifiche nelle attività ricettive del centro storico, il gestore di una struttura di San Polo, vicino a Rialto. Gli accertamenti sono scattati a seguito di una segnalazione trasmessa da alcuni cittadini attraverso l'applicativo Dime del Comune di Venezia.

La sanzione, che sarà di 14 mila euro, ovvero il massimo di quella prevista, scatterà per aver pubblicizzato gli spazi ricettivi non a norma. All'imprenditore, di origini cingalesi, è stata anche contestata la non conformità a quanto previsto dalle norme in materia di scarichi reflui. L'intervenuto per il sopralluogo in questo caso è stato ad opera del nucleo Ambientale della polizia locale. Infine, sempre in base alle verifiche delle forze di polizia, la stessa attività è risultata priva del codice identificativo previsto dalla Soprintendenza per le attività ricettive. Saranno gli uffici amministrativi a comunicargli l'eventuale sospensione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Può affittare 5 posti letto ma ne utilizza 15: multa di 14 mila euro al gestore della struttura

VeneziaToday è in caricamento