Abbandono di rifiuti, con le nuove telecamere in tre mesi 171 multe

Dopo l'installazione della videosorveglianza, Mirano scopre che la maggior parte dei «furbetti» proviene da altri comuni

(Immagine d'archivio)

Centosettantuno. Sono le multe staccate in tre mesi, dal 22 luglio al 23 ottobre, dopo l'attivazione delle telecamere mobili contro l'abbandono di rifiuti a Mirano. Di queste, solo 28 riguardano cittadini miranesi, mentre ben 143 (pari all’83,6 per cento del totale) sono state elevate a cittadini residenti al di fuori del comune.

La maggior parte di quest’ultimi sono residenti in dieci comuni del Veneziano. All’interno di questo numero, però, è preponderante la percentuale di trasgressori residenti nei territori confinanti con Mirano: sono 97, circa il 67 per cento dei trasgressori non miranesi. Entrando maggiormente nel dettaglio, il maggior numero di sanzioni è stato comminato a cittadini di Salzano (15), Santa Maria di Sala (11) e, in particolare modo, Mira, che, con 61, rappresenta il 35 per cento delle contravvenzioni totali. Al di fuori del novero dei comuni immediatamente limitrofi, il maggior numero di contravvenzioni è stato fatto a cittadini di Venezia (9).

Essendo l’entità della multa di 166,67 euro, il valore totale di quelle elevate ammonta a circa 29mila euro. Per contrastare ulteriormente il fenomeno dell’abbandono, è allo studio la possibilità di incrementare il numero delle telecamere operative sul territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento