menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'andata l'autovelox lo immortala a 171 orari, al ritorno a 164: salasso in arrivo

Lunedì mattina da dimenticare per un automobilista veneziano sulla regionale 74 a Bibione. In una settimane d'esercizio 98% dei transiti regolari. Il 29 gennaio attivo il T-red a Mestre

I due autovelox sulla strada regionale 74 a Bibione sono già entrati in funzione da una settimana, mentre il T-red, l'accertatore di infrazioni semaforiche posizionato in rampa Rizzardi a Mestre, in corrispondenza dell'intersezione con corso del Popolo, inizierà a immortalare automobilisti disattenti a partire da lunedì 29 gennaio. Conducenti avvisati dunque, anche se oramai da tempo la telecamera è ben visibile e i pendolari che ogni giorno raggiungono il centro mestrino si sono abituati a usare tutte le precauzioni.

A Bibione prima passa a 171 orari, poi a 164

Lo stesso non si può dire per l'automobilista che, in barba agli accertatori di velocità, lunedì mattina è riuscito nell'impresa di farsi immortalare per due volte sulla strada regionale 74 a Bibione: si tratta del conducente di una Citroen residente in provincia di Venezia che, alle 10.36 è stato sorpreso in transito a 171 chilometri orari in direzione San Michele al Tagliamento e alle 13.09, in direzione opposta, a 164 all'ora. Per lui un lunedì da dimenticare, visto che sarà costretto a pagare due contravvenzioni da 829 euro. La patente gli sarà ritirata al pari del recordman dei primi 7 giorni di entrata in servizio: si tratta del conducente di una Mercedes di proprietà di un vicentino che ha raggiunto la velocità di 176 chilometri orari. L'infrazione è stata immortalata il 20 gennaio scorso alle 16.09, mentre il veicolo procedeva in direzione San Michele al Tagliamento. 

I dati generali 

In generale nel corso di una settimana sono stati 17 i veicoli che hanno superato 140 chilometri orari, a fronte del 98% di transiti regolari. La sanzione per chi va oltre i 130 all'ora ammonta a circa 532 euro, per chi supera i 160 chilometri a 829 euro. Per coloro che superano i 130 orari è prevista la sospensione della patente e, in caso di mancata comunicazione del conducente, un'ulteriore sanzione di 286 euro. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento