Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Via Passarella

Il peggiore a 123 all'ora con il limite di 50, l'autovelox fa strage di multe a San Donà

Sedici le contravvenzioni comminate ad automobilisti indisciplinati martedì nel tratto tra Passarella e Ca' Pirami. Il sindaco Cereser: "La risposta alle richieste dei residenti"

A 123 chilometri orari lungo via San Pio X a San Donà, dove invece il limite e di 50 chilometri orari. Subito dopo emulato da un altro conducente che sfrecciava a 115 orari sulla stessa strada. A rilevare i due eccessi di velocità l’autovelox installato martedì pomeriggio dalla polizia locale lungo la strada che collega Passarella a Ca' Pirami. «È la risposta, in tempi immediati, alle segnalazioni ricevute dai residenti riguardo l’eccessiva velocità spesso tenuta lungo quella strada – nota il sindaco Andrea Cereser – Segnalazioni che hanno trovato conferma».

Sono stati infatti 16 gli eccessi di velocità rilevati. I più gravi, appunto, sono relativi a due auto che viaggiavano, rispettivamente, a 123 chilometri orari, e per la quale viene comminata una sanzione di 828 euro, eccedendo di oltre 70 chilometri il limite, e a 115, con una sanzione a partire da 631 euro. In entrambi i casi ai conducenti verrà ritirata la patente.

I controlli sono stati svolti seguendo le usuali procedure, ovvero segnalando la presenza dell’autovelox e servendosi di un’auto con i contrassegni della polizia locale. «Da alcuni cittadini sono giunte segnalazioni circa autovelox utilizzati senza le ordinarie procedure – riferisce il vicesindaco Luigi Trevisiol – In realtà probabilmente c’è stata confusione con impianti targa system, ovvero lo strumento che dalla targa riconosce se l’auto è stata o meno rubata o se è provvista di assicurazione o revisione. In questi casi non serve segnalare la presenza del rilevatore».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il peggiore a 123 all'ora con il limite di 50, l'autovelox fa strage di multe a San Donà

VeneziaToday è in caricamento