menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia, come te nessuno mai: qui i più tartassati dalle multe d'Italia

Rapporto Aci shock: dal 2007 al 2010 l'importo delle sanzioni salito del 117%. Ma gli introiti vengono reinvestiti sulle strade solo per il 41%

In qualcosa Venezia riesce a essere capitale. Ma non per il verso giusto. La città lagunare, come riporta il Gazzettino, risulterebbe quella più tartassata a livello nazionale. Almeno secondo l'indagine condotta dall'Aci, che ha preso in esame le varie "pressioni sanzionatorie" in giro per il Belpaese. Tra il 2007 e il 2010.

Risultato: per numero di contravvenzioni e per aumenti degli importi come Venezia "nessuno mai". E chissà cosa verrà fuori allora quando si prenderanno in esame i periodi dopo l'avvento di autovelox e velocar. Lo studio, poi, ha analizzato anche le modalità di reimpiego dei proventi derivanti dalle sanzioni. Il Codice della strada recita che circa il 50% delle risorse debba essere destinata alla manutenzione e alla sicurezza delle strade. Ma in questo capitolo la città sarebbe maglia nera.

La forbice, dunque, è molto larga: da una parte si registra una crescita degli importi delle multe dal 2007 al 2010 del 113%, dall'altra si evince che solo il 41% di quanto viene incamerato viene poi destinato alle strade. Nessuno fa peggio. Nonostante in fatto di mobilità sostenibile in terraferma ci si difenda con risultati egregi: Venezia arriva subito dopo Milano in fatto di car sharing (l'utilizzo dell'auto condivisa), mentre per il bie sharing si posiziona al quinto posto in Italia con 201 uno posti bici. Se poi questi siano occupati o meno da un velocipede dopo le razzie dei mesi scorsi (che portarono anche a uno stop temporaneo del servizio) è un altro discorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento