Cronaca

In sup sul Canal Grande, tintarella a San Stae e carretti portabagagli: multe in serie

Weekend di sanzioni a Venezia contro il degrado urbano

Un turista francese in sup sul Canal Grande, due tedesche distese al sole in costume da bagno a San Stae, due cittadini di origine ceca sorpresi a sfrecciare in bici e in monopattino in centro storico. Sono solo alcuni casi segnalati dalla polizia locale di Venezia che con l’arrivo della bella stagione ha riattivato anche alcune pattuglie di contrasto all’abusivismo commerciale, soprattutto nelle zone della ferrovia, di Rialto e di Piazza San Marco.

Il ritorno del turismo - fanno sapere dal comando – nell’ultima settimana è coinciso con il verificarsi di alcuni comportamenti all’insegna del degrado urbano a cui gli agenti hanno prontamente risposto. In particolare, al turista francese sorpreso pagaia in mano sul Canal Grande è stata elevata una sanzione di 150 euro, dovranno invece pagare 250 euro a testa le cittadine tedesche colte a prendere il sole in tenuta da bagno a San Stae, mentre ai turisti di origine ceca, il primo fermato mentre transitava in bicicletta per Campiello Selvatico, l’altro mentre sfrecciava sul monopattino davanti a Palazzo Cavalli, sono state comminate sanzioni da 100 euro.

Puniti anche tre cittadini del Bangladesh sorpresi a condurre carretti portabagagli sul Ponte della Costituzione, per loro una sanzione da 50 euro, mentre per dieci mendicanti è scattato il daspo urbano. In una decina di giorni, informa in una nota il Comando, sono stati sequestrati o rinvenuti a seguito di abbandono circa un migliaio di articoli illecitamente posti in vendita come bracciali, collane, dardi luminosi, bastoni per selfie, rose etc. Sono stati complessivamente sanzionati 35 venditori, molti dei quali di origine straniera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In sup sul Canal Grande, tintarella a San Stae e carretti portabagagli: multe in serie

VeneziaToday è in caricamento