rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Multe ai distributori: i prezzi effettivi erano più alti di quelli dichiarati al ministero

Ispezioni della guardia di finanza in vari comuni della provincia. Violazioni riscontrate in 11 punti vendita

Undici casi di irregolarità sono stati riscontrati dalle fiamme gialle veneziane, impegnate nelle ultime settimane in controlli relativi ai prezzi dei carburanti al distributore. Le ispezioni erano state avviate per individuare eventuali manovre speculative e anticoncorrenziali a danno dei consumatori finali, ma anche pratiche commerciali scorrette, come l’inosservanza degli obblighi di esposizione e di pubblicizzazione dei prezzi.

I finanzieri si sono presentati in una trentina di distributori, trovando situazioni fuori norma in undici aree di servizio tra Mestre, Jesolo, Salzano, Musile di Piave, Mira, Cavarzere e Chioggia. Non si tratta di frodi al cliente, ma di dichiarazioni non corrette al ministero: ai titolari, infatti, sono state contestate violazioni come l'omessa comunicazione delle tariffe tramite il portale "osservaprezzi", oppure la comunicazione di un prezzo inferiore a quello effettivamente applicato alla pompa. O, ancora, l’irregolare pubblicizzazione dei prezzi, con cartelli e caratteri non conformi.

I verbali sono stati poi trasmessi ai rispettivi Comuni competenti, che sono gli enti preposti all'irrogazione delle previste sanzioni amministrative. Per i tre tipi di violazioni vanno da un minimo di 516 a un massimo di circa 3100 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe ai distributori: i prezzi effettivi erano più alti di quelli dichiarati al ministero

VeneziaToday è in caricamento