menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Pasquetta, giovani sorpresi con le birre in spiaggia e multati: "Non c'erano cartelli"

La protesta è di un gruppo di 4 ragazzi provenienti da Padova, sanzionati per un totale di 800 euro, 200 a testa. Polizia locale dislocata su litorale e entroterra nel lunedì dell'Angelo

Erano arrivati da Padova per festeggiare la Pasquetta sul litorale, ma non erano a conoscenza dell'ordinanza anti alcol vigente nel Comune di Jesolo. Come riporta la Nuova Venezia, il risultato, per un gruppo di 4 giovani che stavano trascorrendo la giornata in spiaggia, sono state 4 sanzioni da 200 euro l'una. In totale sono state 7 le contravvenzioni elevate dal personale della polizia locale, impegnato sul territorio per preservare l'ordine e beccare i furbetti.

"Nessun cartello"

Ma la scelta di multare i giovani non è stata digerita proprio da chi la sanzione ora dovrà pagarla. Uno dei ragazzi, studente universitario in compagnia di amici e giovani in Erasmus in Italia, ha spiegato che nessun cartello indicava il divieto di consumare alcol su pubblica piazza. "E per di più - ha spiegato - Non è che chiunque si muove verso una città, controlli prima il sito del Comune per prendere atto delle ordinanze". Secondo quanto raccontato dal 20enne in molti bevevano in spiaggia, anche super alcolici: "C'erano bottiglie ovunque".

Controllo del traffico

Gli agenti della Municipale, inoltre, sono stati dislocati tra litorale ed entroterra lunedì fino a notte inoltrata per permettere un deflusso rapido dei veicoli in rientro nei punti critici della città. Oltre alle sanzioni per divieto di sosta - a decine - un uomo si è visto ritirare la patente dopo aver preso in contromano la rotonda Picchi per evitare traffico e incolonnamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento