Cronaca

Rifiuti nelle campane sbagliate o abbandonati: piovono decine di multe al Lido di Venezia

Un controllo durato fino a notte inoltrata quello degli ispettori Veritas nella serata di giovedì. Le multe partono da 167 euro e saranno notificate nei prossimi giorni

Un'ispezione fino a notte inoltrata. Gran lavoro per gli ispettori ambientali di Veritas nella serata di giovedì al Lido di Venezia, per verificare il corretto conferimento dei rifiuti e la presenza di materiali abbandonati. Al termine del servizio sono stati raccolti elementi per una decina di multe, che riguardano l'errato conferimento della spazzatura, specie sacchetti del secco all'interno delle campane e dei contenitori per la differenziata, nonché l'abbandono di rifiuti e ingombranti intorno ai cassonetti o in strada.

Controlli e sanzioni

Le multe partono da 167 euro e nei prossimi giorni saranno inviate ai responsabili delle violazioni. Le ispezioni degli ispettori al Lido continueranno anche prossimi giorni. Nel periodo 1 gennaio-27 settembre sono state effettuate, in tutto, 11.925 ispezioni (4.572 a Venezia e isole, 7.353 in Terraferma), verificate 837 posizioni Tari (292 a Venezia e isole, 545 in Terraferma) ed elevate 1.033 verbali (314 a Venezia e isole, 719 in Terraferma). Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono raddoppiate verifiche sulla
corretta applicazione della Tari mentre il numero di multe è cresciuto del 26%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti nelle campane sbagliate o abbandonati: piovono decine di multe al Lido di Venezia

VeneziaToday è in caricamento