Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Rio Terrà San Leonardo

Pugno duro sui mercati veneziani: in arrivo nuove multe e sospensioni

Dopo le contravvenzioni oomminate a quattro commercianti di rio terà San Leonardo, guai all'orizzonte per altri tre titolari di banchetti in zona

Mercatini a Venezia (archivio)

Dalle multe alle sospensioni il passo è breve. L'amministrazione comunale avrebbe deciso di usare la linea dura (che poi sarà "esportata" in altre zone del centro storico) nei confronti di commercianti che non si attengono alle norme sui mercati all'aperto. Nel mirino finisce rio Terà San Leonarso. Già qualche settimana fa quattro titolari di banchetti, in quel caso italiani, si erano lamentati per una multa da 6.500 euro ciascuno per presunte irregolarità sulla copertura della struttura. Troppo estesa. Una batosta difficile da digerire, visto e considerato che le strutture sono in ferro e hanno una vita di decenni. Come metterci mano? Fatto sta che è arrivata la multa dalla polizia municipale.

Ora, però, potrebbero arrivare ulteriori misure nei confronti di tre titolari di banchetti, stavolta di nazionalità bengalese. Irregolarità non solo nelle metrature ma anche violazioni delle norme del codice del Consumo. Per questo motivo è partito l'iter che porterà alla sospensione a tempo delle attività. Per evitare ulteriori sanzioni di questo tipo, di concerto con la Soprintendenza, potrebbe essere allestito un punto informativo davanti alla sede dell'Ente per sensibilizzare i commercianti al rispetto delle norme.

Per evitare di essere colti in errore, per esempio, alcuni commercianti stranieri continuano a cambiare la ragione sociale della propria attività, illudendosi così di evitare sequestri, multe o, peggio, chiusure forzate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno duro sui mercati veneziani: in arrivo nuove multe e sospensioni

VeneziaToday è in caricamento