menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl estiva: 300 multe in 10 giorni Giovani e baristi furiosi a Mirano

Per tutta l'estate il divieto d'accesso in centro storico è ogni sera, dalle 21 alle 6 del mattino dopo. La media è di 30 contravvenzioni al giorno

Trenta multe in media ogni sera, quasi trecento nei primi dieci giorni. La Ztl estiva ha già provocato una raffica di contravvenzioni nel centro di Mirano, l’occhio elettronico è implacabilmente acceso ogni sera e i malumori già serpeggiano soprattutto tra i giovani della “movida”. Come riporta Il Gazzettino, la segnaletica luminosa riporta regolarmente la dicitura “Ztl attiva”, ma molti automobilisti non ne sono abituati: non guardano nemmeno il cartello, passano dritti entrando in piazza e si trovano dopo pochi giorni con la classica raccomandata da ritirare.

L’amministrazione guidata dal sindaco Maria Rosa Pavanello ha deciso di istituire per tutta l’estate il divieto d’accesso in piazza non solamente al venerdì sera, al sabato sera e nella giornata di domenica, bensì ogni giorno della settimana dalle ore 21 alle ore 6 del mattino seguente. “In piazza non c’è solo la movida, ci sono anche bambini e famiglie che con le ferie o con le scuole chiuse vogliono passeggiare tranquillamente e in sicurezza anche dopo cena” ha spiegato il sindaco sottolineando che comunque la Ztl estiva è sempre stata in vigore a Mirano fino al 2008, per quasi un ventennio. L’unica differenza era che allora venivano utilizzate le transenne, essere multati era dunque praticamente impossibile.

A lamentarsi non sono solo i giovani ma sono anche e soprattutto diversi esercenti della piazza: nessun barista ha deciso di inoltrare una protesta ufficiale prendendosi la briga di metterci la faccia, ma in piazza i gestori dei locali borbottano eccome. Sostengono che la Ztl porta via clientela e penalizza anche i fornitori che lavorano all’alba. La multa è di 93 euro, se si paga entro cinque giorni diventano 65. Dopo la raffica di multe dei primi giorni, ora il passaparola si è diffuso e il numero sta pian piano calando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento