menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nafta sversata in laguna, la colpevole una nave militare greca

La chiazza di decine di metri di fronte alla banchina di San Basilio individuata lunedì scorso determinata da un guasto all'imbarcazione

E' stata individuata la nave colpevole dello sversamento di nafta di fronte alla banchina di San Basilio di lunedì scorso. Dall'avvistamento della macchia nera di diverse decine di metri nel canale della Giudecca, infatti, la capitaneria di porto si era messa sulle tracce di chi avesse causato il danno. Come riportano i quotidiani locali, infatti, la responsabile sarebbe stata una nave militare greca il cui comandante avrebbe ammesso i fatti.

L'ALLARME LUNEDI SCORSO

BETTIN: "VIA I PERICOLI DA VENEZIA"

Il tutto sarebbe stato giustificato con un guasto, dietro la disponibilità di pagare un eventuale risarcimento alle autorità italiane. Compresi i costi di pulitura del canale. A puntare il dito contro il mezzo militare (su cui la magistratura italiana potrebbe essere costretta a fermarsi qui) erano stati alcuni residenti che avevano assistito all'arrivo del natante. A lanciare l'allarme fu il capitano di un vaporetto Actv, che permise di intervenire velocemente sia alla capitaneria di porto, sia ai mezzi specializzati nella lotta all'inquinamento marino e lagunare. Circoscrivendo la chiazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento