Natale ad Ikonda

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

NATALE AD IKONDA
SOSTIENI ASSIEME ALLE FARMACIE IL PROGETTO SOLIDALE
Disponibili nelle farmacie di tutta Italia i salvadanai Ikonda a sostegno di Ikonda pharmacy, la farmacia dell'ospedale di Ikonda, villaggio della Tanzania nel cuore dell'Africa, punto di riferimento per una popolazione di oltre 100.000 abitanti. Il progetto Ikonda Pharmacy, volto alla ristrutturazione della farmacia dell'ospedale, è sorto nel 2006 dalla collaborazione sinergica di Unifarco, Unione di Farmacisti, Rotary Club e Azienda Socio Sanitaria n. 1 di Belluno, con il sostegno della Regione Veneto.
Porta il Natale ad Ikonda. Anche quest'anno Unifarco, Unione di Farmacisti Preparatori, presiede la raccolta fondi per sostenere il progetto Ikonda Pharmacy, la farmacia, situata all'interno del Consolata Hospital a Ikonda, nel cuore della Tanzania, punto di riferimento medico per l'intera popolazione della regione africana. Il progetto ha già permesso la ristrutturazione degli edifici che ospitano la farmacia e la formazione del personale.
"Un'azienda solida è anche in grado di aiutare gli altri - spiega il Dottor Ernesto Riva, presidente Unifarco e promotore del progetto -. È questo il principio che sottende Unifarco nel diffondere cultura e benes-sere tra i meno abbienti. Il nostro impegno con Ikonda prosegue, fiduciosi nella risposta degli altri, soprattutto durante le festività natalizie".

Queste le coordinate bancarie per aderire al progetto: IBAN IT67 D033 5901 6001 0000 0012 659, intestando a Onlus progetto Ikonda Hospital Tanzania e indicando nella causale "Progetto Ikonda Hospital, Tanzania".
Il contributo a Ikonda può essere versato anche presso le farmacie aderenti all'iniziativa, che nel periodo natalizio esporranno un apposito salvadanaio.
"Unifarco è da sempre parte attiva del progetto e continua a sostenerci - spiega la Dottoressa Manuela Buzzi, Responsabile della Farmacia del Consolata Hospital -, anche grazie ai nostri prodotti personalizzati Ikonda Pharmacy."

IKONDA IN NUMERI
Sorta nel 2005, la farmacia, ospitata nell'ospedale fondato nel 1961 dai Missionari della Consolata a Ikonda, villaggio nel cuore della Tanzania, conta un prontuario interno di 300 referenze di qualità ed è la più completa nell'arco di 200 chilometri, servendo un bacino di oltre 100 mila persone. In otto le persone impiegate e sovraintese dalla Dottoressa Manuela Buzzi.
La farmacia e l'ospedale sono divenuti punto di riferimento per la popolazione dell'intera regione. Nel 2013 sono stati 13.278 i ricoveri, 1.667 i parti, 768 i tagli cesarei, 2.054 gli interventi chirurgici, 64.315 le visite ambulatoriali, 4.951 le vaccinazioni e 115.647 gli esami di laboratorio. Di prossima costruzione quattro nuove stanze, per un totale di 12 posti letto in più.

SOLIDARIETA' UNIFARCO
Oltre al progetto Ikonda, Unifarco ha organizzato fino al 2005 il laboratorio di produzione farmacologica nell'ospedale missionario di Wamba, in Kenia, mentre nel territorio della provincia di Belluno, sede della centrale Unifarco, ha da tempo avviato una collaborazione con la Cooperativa La Via per l'assunzione di persone diversamente abili.

UNIFARCO S.p.A.
Situata ai piedi del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, a Santa Giustina Bellunese, Unifarco è un'Unione di farmacisti preparatori che condividono filosofia e valori, deontologia professionale e attenzione al benessere delle persone, rispetto per l'ambiente, ricerca scientifica, qualità e sicurezza del prodotto normativamente certificato. Un progetto nato nel 1982 e che dopo più di trent'anni coinvolge sempre più farmacie in Italia ed è presente in Austria, Svizzera, Germania, Spagna e Francia. Unifarco sposa la tradizione galenica delle preparazioni farmaceutiche a formulazioni innovative e ricerca scientifica d'alto livello, grazie anche alla collaborazione tra il laboratorio interno di Ricerca e Sviluppo e i Dipartimenti di Scienze Farmaceutiche degli atenei di Padova, Ferrara, Pavia e Trieste; il Dipartimento di Chimica Fisica dell'Università di Milano; l'Istituto di Chimica Avanzata dell'Università di Barcellona; il Dipartimento di Dermatologia, Venerologia, Allergologia, Fisiologia cutanea dell'Università di Berlino e Istituti d'eccellenza italiani e internazionali.

Ispirato dalle potenzialità della natura e dalla spinta innovatrice della ricerca applicata, Unifarco ha ideato tre linee, formulate per ridurre i rischi di allergie: la linea personalizzata di cosmesi, igiene e integratori, la linea di cosmesi dermatologica Ceramol e la linea di make up Dolomia.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento