Cronaca

Natale in zona rossa: intensificati i controlli

Centinaia di agenti in campo anche nel Veneziano per far rispettare le norme anti Covid

(Immagine d'archivio)

Con le nuove restrizioni in vigore dal giovedì 24 dicembre, aumentano i controlli in tutto il Veneziano. Centinaia di agenti sono impegnati in queste ore e lo saranno nei prossimi giorni sulle strade del territorio per far rispettare le norme introdotte con il decreto Natale e non solo. Il questore di Venezia, Maurizio Masciopinto, già qualche giorno fa aveva annunciato una stretta, anticipando una serie di incontri e tavoli tecnici che si sono tenuti, nelle ultime due settimane, per definire il piano di sicurezza.

Dal centro storico alla terraferma, dalla Riviera del Brenta al litorale. L'attenzione delle forze dell'ordine è alta. In questi giorni di zona rossa, in cui è vietato ogni spostamento, sono previste tuttavia delle deroghe, come la possibilità di far visita a parenti o amici una volta nell'arco della giornata e fino a un massimo di due persone (esclusi dal conteggio gli under 14 e le persone non autosufficienti). Per spostarsi è comunque necessaria l'autocertificazione e non sarà possibile muoversi dopo lo scattare del coprifuoco, alle 22.

Gli agenti in campo per i controlli di Natale già da qualche giorno avevano intensificato i controlli, nonostante prima della vigilia le limitazioni fossero minori. E, infatti, le sanzioni non sono mancate. E' il caso, ad esempio, del territorio di Chioggia, nel quale in pochi giorni sono state staccate una dozzina di multe soprattutto per assembramenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale in zona rossa: intensificati i controlli

VeneziaToday è in caricamento