menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce in canoa e naufraga di sera: paura per un 16enne a Cavallino

Grande apprensione lunedì per un ragazzo finito in acqua a 500 metri dalla costa. Scattate le ricerche anche in elicottero, per un'ora nessuna notizia di lui

Solo un brutto spavento e forse un po’ di raffreddore: nella sfortuna è andata bene ad un ragazzo sedicenne che per disattenzione è naufragato sul litorale di Cavallino - Treporti lunedì scorso. È stata la sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo di Jesolo a ricevere la richiesta di soccorso, intorno alle 20.30: il ragazzo, a bordo della sua canoa, stava già affondando a circa 500 metri dalla costa nel tratto di mare antistante il faro di Piave Vecchia.

Giusto il tempo di dare l's.o.s., perché subito dopo la comunicazione telefonica si è interrotta. Purtroppo senza lasciare al malcapitato il tempo di dare alcune informazioni  fondamentali per le operazioni di soccorso, che a quel punto hanno dovuto muoversi quasi alla cieca. Il personale dell’ufficio si è allora imbarcato su un’unità da diporto, avviando la ricerca in mare mentre una pattuglia si avviava via terra lungo la spiaggia per la perlustrazione del litorale. In zona è stata fatta dirigere poi la motovedetta specializzata nel "search and rescue" della capitaneria di porto di Venezia, e visto l'approssimarsi dell'oscurità si è deciso di fare intervenire anche un elicottero dell'aeronautica militare.

Per quasi un’ora le ricerche sono proseguite infruttuose, lunghi minuti resi ancor più angoscianti con l'arrivo dei familiari alla darsena di partenza del sedicenne. Finalmente intorno alle 21.30 è giunta la segnalazione dell’arrivo del naufrago sulla riva di Cavallino-Treporti: il ragazzo era riuscito a raggiungere la riva a nuoto e stava bene, non è stato necessario fornirgli cure mediche. La disavventura si è quindi conclusa con lieto fine, l'ufficio marittimo ricorda comunque a tutti i diportisti di controllare con cura il proprio mezzo prima di intraprendere la navigazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento