menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia, "BSLE Genova" salpa verso L'Iran: stretti i rapporti commerciali iniziati nel '92

Iran, Golfo Persico e poi l'intero Medio Oriente sono i partner ventennali della città lagunare, commenta Paolo Costa: "con la fine dell'embargo vogliamo crescere ancora"

Lascia gli ormeggi dal terminal Multiservice di Porto Marghera la “BSLE Genova” della compagnia marittima BSLE ITALIA, che prosegue il servizio che dal 1992 collega Venezia con i principali porti Iraniani e del Golfo Persico.

Nei giorni dell’importante Missione del Premier Matteo Renzi, Venezia si conferma uno dei porti privilegiati con Medio Oriente e Iran in particolare. Il servizio di BSLE Italia, rappresentato a Venezia dall’agente G.Radonicich è infatti rimasto attivo con cadenza regolare anche durante l'embargo, esportando merci varie, colli eccezionali e impiantistica se non anche container.

Da Venezia è sempre stato attivo, anche negli anni più difficili, un flusso costante di merci che ha portato valore aggiunto all’industria italiana da un lato e, dall’altro, ha garantito la fornitura di materiali necessari per la costruzione e l’infrastrutturazione dell’Iran tramite i porti di Bandar Abbas, Bandar Imam Khomeini e Assaluyeh Port.

Il Presidente dell’Autorità Portuale di Venezia, Prof. Paolo Costa commenta così la storica relazione tra Venezia e l’Iran: “Oltre al valore economico molto rilevante del comparto dell’impiantistica (basti pensare che i colli eccezionali movimentati a Venezia hanno un valore medio di 1 milione di euro l’uno) e oltre al valore in termini di incidenza del traffico di break bulk tra Venezia e il Golfo Persico (oggi gestiamo circa il 10% delle break bulk movimentate dall’intero sistema portuale italiano), la partenza odierna della “BSLE Genova” è un’importante conferma della relazione storica che ha fatto del Porto di Venezia il riferimento per questo Paese anche negli anni più difficili. Un traffico importante che lo scalo lagunare vuole continuare ad incrementare grazie alla fine dell’embargo e a vantaggio delle imprese italiane e del Nord Est.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento