menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una imbarcazione della flotta

Una imbarcazione della flotta

Chioggia, approda la prima Grande Nave: "Ossigeno per l'economia"

Lunedì mattina l'arrivo della Louis Majesty, con 1600 passeggeri. Navette e imbarcazioni faranno visitare le isole veneziane e la città clodiense

Arriva la prima grande nave da crociera a Chioggia. Un evento che non ha mancato di accendere il dibattito in città, ma che in molti hanno accolto con favore viste le possibilità che l'approdo dischiude a livello turistico e commerciale. Lunedì, dunque, la Louis Majesty della compagnia Thomson, un colosso da oltre quarantamila tonnellate per 207 metri di lunghezza, che trasporta più di 1.600 passeggeri e circa 600 membri d'equipaggio, arriverà alle 7 del mattino alle bocche di porto, poi ormeggerà nello scalo dei Saloni, dove A.S.Po., l’Azienda speciale per il porto di Chioggia della Camera di Commercio di Venezia, ha realizzato il centro polifunzionale di 1.200 metri quadrati per servizi portuali e crocieristici.
 
Dopo le operazioni di sbarco, parte dei passeggeri sarà accompagnata con una flotta di imbarcazioni a Venezia e nelle isole di Murano, Burano e Torcello, mentre un altro nutrito gruppo resterà in loco e potrà visitare Chioggia e Sottomarina con l'uso di un'imbarcazione, di bus navetta o a piedi, essendo lo scalo di Isola Saloni molto vicino al centro storico. Secondo l'azienda dell'Ente camerale questa può essere un'alternativa percorribile per almeno in parte allontanare le grandi navi dal Bacino di San Marco.

Lunedì sarà anche il primo banco di prova per C.T.C., Chioggia Terminal Crociere s.r.l., la nuova società costituita dalla Camera di Commercio di Venezia e dal Comune di Chioggia che gestirà tutte le operazioni logistiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento