menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Veneziano nella morsa del gelo e della nebbia: incidenti e porto chiuso

I voli dell'aeroporto Marco Polo sono partiti regolarmente nonostante il "dirottamento" di alcuuni velivoli da Treviso allo scalo lagunare. In meno di un'ora sette schianti sulle strade

La nebbia sta mettendo in difficoltà i trasporti del Veneziano e del Veneto in genere. Le ripercussioni, inevitabilmente, si sono fatte sentire sulla pelle di automobilisti, pendolari e lavoratori. La scarsa visibilità ha bloccato le operazioni del Porto dalle cinque di stamattina, mentre all'aeroporto Marco Polo, invece, i voli sono partiti regolarmente. Alcuni velivoli che dovevano decollare dal "Canova" di Treviso, però, sono stati spostati in laguna, a causa della chiusura dell'aeroporto della Marca. E' il caso dei voli Ryanair provenienti da Charleroi e Brema e attesi, rispettivamente, per le 8.28 e 8.39, atterrati invece allo scalo lagunare e di Trieste, da dove, alle 8.35 e alle 8.45, sono ripartiti. Atterrato al Marco Polo anche il volo della Wizzair proveniente da Praga ed atteso a Treviso alle 11.55.

Mattinata di passione anche per gli automobilisti. Il ghiaccio e la nebbia, infatti, unite ad alcune disattenzioni, hanno causato diversi incidenti. Nel giro di tre quarti d'ora se ne sono verificati sette, dalle 7.30 alle 8.15. Alle 9.40, poi, la tragedia sulla strada statale Triestina al Montiron, dove in uno schianto ha perso la vita una 32enne. Poco prima delle 7.30 è arrivata la segnalazione di un tamponamento in zona industriale ad Arino di Dolo, in via Cazzaghetto. Solo otto minuti più tardi, è stata la volta di un'uscita di strada di uno scooterista a Santa Maria di Sala, in via Zeminianella. La scivolata vicino alla rotonda del centro commerciale "Tommasini".

Inevitabili i disagi anche sulla tangenziale di Mestre, dove si sono verificati due tamponamenti. Il primo pochi minuti dopo le 8, in direzione di Padova. All'altezza dell'uscita per la statale Castellana. Poco prima delle nove, poi, nel senso di marcia opposto, un altro incidente. Stavolta tra l'uscita per la Castellana e quella per via Miranese. Lo schianto in prima corsia. Rallentamenti per qualche decina di minuti, poi la situazione è tornata a una relativa calma.

A Mestre gli uomini della Municipale sono dovuti intervenire alle 8 anche per un incidente in corrispondenza del cavalcavia che collega il centro mestrino alla barriera autostradale di Villabona e a Marghera. Coinvolti un'auto e un mezzo pesante. Inevitabili le code, in un punto nevralgico della viabilità della zona. Sul posto per gestire la situazione due pattuglie della polizia locale.

Quasi contemporamente a San Donà di Piave si è verificato un sinistro tra un'auto e uno scooterista, che se l'è cavata con ferite lievi. L'incidente in via Milano, vicino alla cittadella scolastica. Altro tamponamento alle 8.15 a in viale Tirreno a Sottomarina, stavolta tra un'auto e un mezzo pesante. Nelle vicinanze degli uffici postali della località clodiense.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento