menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nebbia avvolge Venezia: ritardi nei trasporti, prudenza alla guida

Banchi pericolosi in autostrada e in laguna. Disagi per i cittadini del centro storico. Scarsa visibilità almeno fino al prossimo weekend

Il Veneziano si è svegliato nella nebbia stamattina. E a quanto pare non si alzerà da terra almeno fino al weekend. Tutta colpa dello scirocco, che porterà temperature relativamente gradevoli, ma allo stesso tempo la cappa di umidità si farà sentire. Per questo la polizia stradale e le società di gestione delle varie tratte autostradali fin dalle prime ore della mattina hanno raccomandato prudenza a quanti si sono messi al volante. "Banchi" pericolosi si sono segnalati soprattutto nel tratto tra Portogruaro e Latisana, al confine tra Veneto e Friuli.

In laguna la nebbia ha creato qualche problema alla viabilità acquea nella zona dell'isola di San Michele, dove sono intervenuti gli agenti della municipale per gestire la situazione di disagio. I servizi Actv (in terraferma in ritardo per un camion in panne sul Ponte della Libertà) sono andati in difficoltà. Per la nebbia, infatti, le corse verso piazzale Roma sono transitate per il Canal Grande. E le imbarcazioni senza radar non hanno effettuato il servizio, tra le lamentele dei cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento