menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessun cambio alla sanità miranese: i reparti non si spostano

A comunicarlo sarebbe stato l'assessore alla sanità della Regione Veneto Luca Coletto. Il progetto prevedeva la specializzazione di Mirano in chirurgia spostanto il polo medico a Dolo

Inizialmente il progetto prevedeva che i vari poli ospedalieri si specializzassero in ambiti diversi: a Mirano infatti ci sarebbe dovuto essere il centro chirurgico, spostando tutto il polo medico a Dolo. Come riporta Il Gazzettino però, ora ques'ipotesi sembra essere svanita. L'assessore alla sanità della Regione Veneto infatti, avrebbe fatto dietrofront.

Secondo Luca Coletto quindi le criticità emerse in occasione dello studio del progetto avrebbero fatto desistere dal cambio. Lo stesso direttore generale dell'Ulss 13 Giuseppe Dal Ben, avrebbe atteso che fosse la Regione a pronunciarsi, seguendo la linea dell'ex dg Gino Gumirato, che aveva studiato a fondo l'intero progetto di riorganizzazione.

Un nulla di fatto quindi, con gli ospedali che rimarranno allo stato attuale, mantenendo i reparti di Oncologia e Neurologia a Mirano e di Ortopedia, Traumatologia e Urologia a Dolo. Una scelta che sembra aver ricevuto l'apprezzamento bipartisan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento