Tragedia a Musile, donna di 32 anni morta nella notte accanto al compagno

Ha perso la vita Nicoletta Madiotto, in queste settimane viveva in un affittacamere in località Tre Scalini. All'arrivo dei soccorsi era già deceduta da ore. Disposta l'autopsia

La morte è arrivata durante la notte, probabilmente diverse ore prima che fosse lanciato l'allarme. Vittima Nicoletta Madiotto, 32 anni, originaria di San Donà, trovata senza vita in una delle stanze in affitto sopra il bar Bella Cina, a Musile. Vi abitava da qualche tempo, come riportano i quotidiani locali, assieme al compagno. Una sistemazione provvisoria perché la coppia (anche lui di San Donà) non poteva permettersi di più: avevano scarse entrate economiche, derivanti da qualche lavoretto saltuario e da una piccola pensione che lei percepiva, oltre agli aiuti degli amici. In passato si erano anche rivolti ai servizi sociali per chiedere una casa. Avevano dormito in macchina per un periodo, poi con il freddo erano stati costretti a cercare un'altra soluzione e l'avevano trovata in questo affittacamere lungo la Triestina, costituito da sei stanze con bagno in comune.

Sangue attorno al corpo

Infine, nelle ore tra mercoledì e giovedì, si è consumata la tragedia. Possibile che la ragazza fosse affetta da qualche patologia pregressa e che soffrisse di crisi epilettiche, ma sarà l'autopsia a fare maggiore chiarezza sul decesso. Fatto sta che quando il compagno si è svegliato, verso le 6 del mattina, ha trovato la donna immobile nel letto, con attorno molto sangue e tracce di vomito. Capita la gravità della situazione, ha chiamato il 118, che ha inviato sul posto un'ambulanza. L'intervento del personale medico, però, si è rivelato inutile. Constatato il decesso della 32enne è stato chiesto anche un sopralluogo dei carabinieri della compagnia di San Donà, giunti per svolgere gli accertamenti del caso. Si attendono le analisi dei prossimi giorni per comprendere con precisione le cause della morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento