rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Mira

Nessun abuso sullo studente della Riviera, assoluzione per il prete

Il Tribunale di Padova ha assolto don Gino Temporin, accusato di aver molestato un 13enne nove anni fa. Il ragazzo soffre di disturbi psicotici

Nessun abuso sessuale, il fatto non sussiste e il sacerdote esce pulito da una vicenda che sulla sua testa pesava come un macigno. Il 67enne don Gino Temporin era accusato di aver abusato sessualmente, nove anni fa, di un allievo del Seminario Minore di Rubano di cui era rettore. L’accusa era partita da un giovane della Riviera del Brenta, per lui erano stati chiesti sette anni di reclusione. Niente di tutto ciò. Come riportano i quotidiani locali, il tribunale di Padova ha assolto con formula piena il sacerdote giudicando dunque non credibili i racconti della presunta vittima.

Lo studente della Riviera, allora tredicenne, soffrirebbe di un disturbo psicotico che lo porterebbe a confondere realtà e fantasia. A questo disagio genetico si deve dunque, secondo i periti del tribunale, il racconto “improbabile” dell’ex seminarista.

La presunta vittima avrebbe dunque confuso i suoi ricordi, accusando il sacerdote di fatti in realtà mai compiuti. Accuse risultate dunque poco credibili. Le indagini erano scattate nel 2009 dopo che il ragazzo si era confidato con una psicologa. I quarant’anni di sacerdozio di don Gino Temporin restano senza macchie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun abuso sullo studente della Riviera, assoluzione per il prete

VeneziaToday è in caricamento