rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Mestre Centro / Via Parco Ponci

Corteo di "no green pass" nel centro di Mestre

Si sono radunati a Parco Ponci e hanno sfilato nelle strade adiacenti. Presente anche Stefano Puzzer, dei portuali di Trieste

Si è svolto venerdì pomeriggio, nel centro di Mestre, un nuovo raduno con corteo di rappresentanti dei movimenti "no green pass". La manifestazione è iniziata alle 15.30 nel parcheggio di Parco Ponci. Da lì, scortate dalle forze dell'ordine, le circa 2-300 persone presenti si sono mosse lungo le strade adiacenti, scandendo cori contro i vaccini e le misure governative.

Tornati a Parco Ponci è toccato agli interventi dal palco. Tra i relatori c'era anche Stefano Puzzer, in rappresentanza dei lavoratori del porto di Trieste che da settimane contestano l'obbligo del green pass. «Vogliamo dare una risposta pacifica, ma forte, a questo decreto - ha detto - In questa lotta intendiamo unirci ad altri colleghi di tutta Italia e anche esteri, dall'Austria e dalla Slovenia. Faccio un appello all'unità dei lavoratori, mandiamo al governo un messaggio di solidarietà e fratellanza».

Le proteste di questo tipo si sono rinvigorite da quando hanno iniziato a circolare le notizie sul nuovo "super green pass": secondo i dettami del nuovo decreto sarà indispensabile essere vaccinati o guariti per poter accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche in zona bianca e gialla. Non sarà più sufficiente il green pass "base" ottenuto con un tampone negativo. Inoltre i no vax avranno bisogno di un tampone negativo per entrare negli alberghi, negli spogliatoi per l'attività sportiva e per salire su mezzi di trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo di "no green pass" nel centro di Mestre

VeneziaToday è in caricamento