Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Noale / Via Leonardo da Vinci, 1

Noale: licenziato, per protesta si cosparge di benzina per darsi fuoco

Venerdì mattina un cittadino di Maserà, nel Padovano, è entrato negli uffici della sua ex ditta e ha minacciato di darsi alle fiamme. All'origine del gesto ci sarebbero anche alcuni problemi personali

La zona in cui ha avuto luogo la protesta

La lettera di licenziamento arrivata ad agosto è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Un cittadino di Maserà, comune della provincia di Padova, venerdì mattina ha deciso di mostrare tutta la sua disperazione nel piazzale della sua ex ditta: la Scarpa Trasporti srl di Noale, con sede in via Leonardo Da Vinci. Verso le 11 è entrato nel piazzale e si è cosparso la testa di benzina, minacciando di volersi dare fuoco. Alla base del gesto ci sarebbero anche alcuni problemi personali. Una situazione difficile, che sarebbe seguita anche dai servizi sociali del suo comune di residenza.

Immediato l'intervento delle forze dell'ordine. L'uomo dal piazzale si è poi spinto fino all'interno degli uffici dell'azienda, chiedendo i soldi dell'ultima mensilità lavorativa, che secondo lui non sarebbero mai arrivati. I carabinieri hanno cercato di farlo ragionare. Sono seguiti alcuni minuti di forte tensione, dopodiché il manifestante ha deciso di non proseguire nella sua protesta. Rassicurato anche dalle parole di alcuni dipendenti.

 

L'uomo si è consegnato tranquillamente ai militari dell'Arma per poi essere trasportato in ambulanza all'ospedale di Dolo, dove nella mattina di sabato sarebbe stato ancora ricoverato nel reparto di Psichiatria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noale: licenziato, per protesta si cosparge di benzina per darsi fuoco

VeneziaToday è in caricamento