menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una carovana nomade (web)

Una carovana nomade (web)

Da Noale e Spinea i nomadi ora hanno "messo le tende" a Mira

Una carovana di camper e roulotte dopo essere stata allontanata dalla città dei Tempesta ha raggiunto il piazzale della stazione Porta Ovest

Stanno continuando a imperversare per il Miranese e per la Riviera. Prima a Maerne di Martellago, poi a Spinea. Dopodiché una tappa anche a Noale. Ora, dopo l'ordinanza del sindaco della città dei Tempesta Michele Celeghin, dal primo pomeriggio di giovedì hanno messo le tende (o per meglio dire camper e roulotte) nel territorio del comune di Mira. Precisamente nel piazzale della stazione Porta Ovest. E' il folto numero di nomadi che nel periodo di Pasqua, come già accaduto negli anni passati, si prefigge di transitare nella provincia lagunare. Chissà per quale motivo.

Fatto sta che si tratta di una decina di caravan che si muovono e finché non vengono mandati via stazionano in piazzali o luoghi appartati. Anche stavolta quindi sono intervenuti gli agenti della polizia municipale e i carabinieri della tenenza locale, in attesa che l'ennesima amministrazione comunale investita del problema promulghi una nuova ordinanza. Spostando la carovana di nomadi, composta da uomini e donne di età molto diverse provenienti da mezza Europa, in qualche paese limitrofo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento