menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardava video porno con i nipotini Il nonno accusato pure di violenze

Un pensionato mestrino avrebbe costretto i bimbi a toccamenti e atti sessuali davanti a lui e alla webcam. La segnalazione della madre

Costringeva i propri nipotini a toccamenti guardando filmati pedopornografici, un pensionato mestrino di 70 anni è accusato di Violenza sessuale ai danni di minori e detenzione di materiale pedopornografico. La vicenda risale al 2010, l’uomo si presenterà nei prossimi giorni davanti al giudice: per una persona della sua età, il classico “insospettabile”, sono due accuse pesanti come macigni. I bambini hanno 10 e 12 anni, lui è il nonno acquisito.

L’anziano è accusato di aver mostrato più volte ai piccoli  video porno e giochi telematici di tenore erotico, per poi costringerli a toccamenti ed atti sessuali davanti ai suoi occhi ma pure davanti alla webcam del computer. Come riporta il Gazzettino, nel corso dell’inchiesta l’uomo è stato trovato in possesso di circa duecento video, la segnalazione era partita proprio dalla madre dei due bambini dopo aver trovato una chiavetta usb contenente video a sfondo sessuale.  

Gli inquirenti hanno ascoltato i due bambini, che hanno ammesso la visione dei video descrivendola come una sorta di educazione sessuale che l’anziano voleva impartire loro.  Il pensionato per ora ha preferito non farsi interrogare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento