menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Video porno e violenze sessuali sui nipotini, ora patteggia due anni

Un 68enne mestrino è accusato di aver molestato e mostrato filmati hard a due ragazzini di 11 e 12 anni, nel 2010 era scattata l'inchiesta

Il “nonno” ha deciso di patteggiare due anni. E’ questa la scelta fatta giovedì davanti al pubblico ministero da parte del 68enne mestrino accusato di violenza sessuale nei confronti di due nipotini e di detenzione di materiale pedopornografico. Come riporta Il Gazzettino, è previsto pure un risarcimento alla parte civile di circa tremila euro. Ma la vicenda è molto delicata e non appare ancora chiusa del tutto, almeno per quanto riguarda eventuali nuove azioni in sede civile.

I fatti risalgono al 2010, quando la madre di due bimbi di 11 e 12 anni scoprì all’interno della loro chiavetta Usb alcuni filmati a sfondo pedopornografico. I bambini, con la genuinità che li contraddistingue, spiegarono subito che era stato il compagno della donna a memorizzare quei filmati. Quando erano ospiti nella sua abitazione, accendeva il pc e mostrava ai bambini quelle scene hot.

Ma non è tutto, perché gli stessi bimbi hanno confessato pure di aver subito molestie da parte dell’anziano.  La visione dei video porno avrebbe fatto parte di una sorta di educazione sessuale che il nonno diceva di voler loro impartire. La madre rimase sconvolta presentò immediatamente denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento