menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Venezia arriva la rivoluzione del trolley: solo ruote gonfiate ad aria

Per lenire l'inquinamento acustico in laguna il commissario Zappalorto sarebbe deciso ad approvare la nuova norma. Operativa da maggio

Niente più rumori molesti. Non tanto per i residenti, quanto per i masegni della città. Ogni giorno martoriati dal passaggio di decine di migliaia di bagagli e trolley (oltre che di turisti) che raggiungono la laguna per visitare Venezia. Ebbene, come riporta il Gazzettino, il commissario straordinario Vittorio Zappalorto intenderebbe agevolare un'idea già balenata in passato tra i dirigenti di Ca' Farsetti: vietare l'utilizzo di trolley solo con ruote di gomma gonfiate ad aria. Altrimenti nisba. In questo modo si tenta di mettere un freno a un inquinamento acustico in cui tutti, passeggiando per le calli, prima o poi si sono imbattuti.

Quel "tac tac tac" di bagagli e carretti a ogni sconnessione del terreno. Dalla prossima primavera, dunque, i turisti saranno obbligati a entrare in centro storico con valige munite di gomme gonfiate ad aria. Zero ruote tutte in gomma, e nemmeno quelle in plastica. Così per visitare la laguna, se la norma verrà effettivamente approvata dal Comune, sarà necessario munirsi di un bagaglio apposito. Un po' come per le compagnie aeree low cost, che obbligano a munirsi di valige di determinate dimensioni.

L'ok alla norma dovrebbe arrivare entro fine anno, per poi diventare effettivamente operativa per maggio prossimo. Prima dell'insediamento della Giunta e in corrispondenza dell'inizio dell'Expo. Per far sì che tutto sia concepito a regola d'arte, il codice dovrà essere inserito nel nuovo regolamento edilizio del Comune, con la finalità espressa di diminuire l'inquinamento acustico. Regole che dovrebbero valere anche per tutti gli operatori commerciali della città (ed è questo forse il capitolo più complicato): tutti i carretti dovranno avere le ruote gonfiate ad aria. Possibili sanzioni da cento euro in su.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

  • Mestre

    "Il Mummia" torna a Mestre e finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento