rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Jesolo

Anziana con problemi alla vista "Per una visita torni tra nove mesi"

L'attesa diminuisce di due terzi rivolgendosi a una struttura privata convenzionata. Il figlio: "Ma è così che funziona la sanità pubblica?"

Nove mesi per una visita oculistica. Niente paura, però, con la struttura privata convenzionata l'attesa si accorcia di due terzi. Protagonista della vicenda una donna di novant'anni residente nello Jesolano che, sconsolata, ha dichiarato al proprio figlio: "Vorrei poter vedere la morte con i miei occhi".

Una enorme differenza nelle tempistiche che l'interessato, Claudio Vianello, non si spiega: "Si parla tanto di sanità pubblica veneta che funziona, poi mi devo rivolgere a una struttura convenzionata privata?". Qualche giorno fa, infatti, l'anziana donna, autosufficiente e "arzilla", chiede al figlio di prenotare una visita oculistica a causa di un preoccupante calo della vista.

"Mi sono rivolto al medico di base - racconta Vianello - che mi ha consegnato l'impegnativa consigliandomi di spedirla via fax all'Ulss 10". Fin qui tutto bene. "Anzi, mi hanno contattato subito - spiega - Una voce femminile dall'altra parte del filo mi ha chiesto dove avrei voluto far sostenere la visita a mia madre. Io ho detto a Jesolo o a San Donà. Mi è stato risposto che per San Donà si andava a fine febbraio 2014. L'alternativa era un appuntamento alla Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier, nel Trevigiano. Struttura privata convenzionata". Alla fine l'appuntamento è stato confermato, non a fine febbraio. Ma il 28 agosto prossimo. "Se tutto funziona, non sarebbe più funzionale incrementare le visite del settore pubblico?", si chiede Vianello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana con problemi alla vista "Per una visita torni tra nove mesi"

VeneziaToday è in caricamento