Cronaca Via dei Pescatori

Case invase dall'acqua fognaria Residenti infuriati a Concordia

L'acquazzone di martedì ha mandato in tilt il sistema fognario a Sindacale di Concordia. Danni per decine di famiglie, pure a San Michele

Allagati e infuriati. Sono i residenti di Sindacale di Concordia Sagittaria, che dopo il nubifragio di martedì si sono ritrovati con le case invase dall’acqua fognaria. L’acquazzone ha colpito duramente pure il Portogruarese e i danni maggiori si sono verificati proprio a Sindacale, soprattutto in via dei Pescatori e in via dei Casoni, con oltre una decina di abitazioni allagate. Per la seconda volta in due mesi, tra l’altro.

La rabbia è tanta, i residenti sono sul piede di guerra. Come riporta Il Gazzettino, a mandare su tutte le furie gli abitanti è il fatto che l’acqua piovana abbia mandato in tilt il sistema fognario. “E’ una cosa incredibile inconcepibile” continuano a ripetere. Le abitazioni al piano terra sono finite sott'acqua per circa un metro e mezzo, i danni sono moltissimi. Elettrodomestici, automobili, ricordi affettivi: tutto da buttare.

I residenti fanno fronte compatto e intendono scrivere a Comune e Consorzio di Bonifica per far si che questo problema venga risolto una volta per tutte. Appena è scesa la “bomba d’acqua” sono piombati in strada i volontari della Protezione Civile e i tecnici del consorzio, ma ormai c’era ben poco da fare. Tanti danni pure a San Michele, dove le località più colpite sono state San Filippo e San Giorgio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case invase dall'acqua fognaria Residenti infuriati a Concordia

VeneziaToday è in caricamento