rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Chirignago / Via Asseggiano

Una nuova ciclabile in terraferma: tratto di 2,3 km su via Asseggiano

Collegherà le località di Asseggiano e Gazzera. Sono previsti anche percorsi pedonali e un nuovo varco di accesso alla ex ferrovia della Valsugana

Un nuovo percorso ciclopedonale collegherà il centro della Gazzera con Asseggiano, nella terraferma veneziana, lungo la via omonima. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica è stato approvato dalla giunta e ora la deliberà passerà al consiglio comunale per il voto definitivo: si tratta di un tratto lungo 2,3 chilometri, per un insieme di interventi del costo totale di 3 milioni di euro finanziati con i fondi europei React-Eu.

Il tracciato percorrerà il lato sud della strada, sempre separato dalla carreggiata tramite un fossato alberato o un cordolo, nei tratti più stretti. Si unirà a ovest con la ciclabile di via Risorgimento, ad est con quella della Dosa e la scuola media Don Milani della Gazzera. Nello stesso progetto sono previste anche diverse opere complementari, a partire da un raccordo ciclopedonale che, all’altezza dell'istituto Volta - Edison, collegherà via Asseggiano con via Lucania, via Etruria fino a via Miranese, passando attraverso lo scoperto scolastico e gli impianti sportivi di via Calabria. In questo modo saranno garantiti percorsi sicuri e in mezzo al verde per studenti e residenti. Il percorso, inoltre, permetterà di migliorare il deflusso dell'acqua piovana verso il Rio Cimetto.

Si interverrà poi su alcuni tratti di marciapiedi lungo il lato nord e sud di via Asseggiano, nel tratto compreso tra il centro e via Risorgimento, e con la creazione di un varco ciclabile e pedonale di accesso all’ex ferrovia della Valsugana attraverso via del Gallo. Il progetto prevede anche una rotatoria all’intersezione con via Martiri di Marzabotto per rallentare la velocità delle auto e migliorare la sicurezza. Altri importanti accorgimenti saranno l'illuminazione dedicata al percorso ciclopedonale, la sistemazione delle fermate Actv e delle isole ecologiche, la messa in sicurezza dell’attraversamento della “Dosa” e l’ingresso alla scuola Morin- Luzzatti. Infine, due nuove aree a parcheggio: una in centro ad Asseggiano, vicino alla fine della pista sull'ex Valsugana, e uno alla Gazzera, in prossimità dell'ingresso secondario del Morin-Luzzatti. Entrambi saranno alberati.

Mappa della ciclabile Gazzera - Asseggiano-2

Il progetto integra ulteriormente la rete delle ciclabili della terraferma, già cresciuta notevolmente negli ultimi anni. È cresciuta anche la platea degli utilizzatori, come si può dedurre anche dai numeri del servizio di bike sharing, che dal suo avvio (giugno 2020) a fine 2021 ha registrato oltre 27mila iscritti e una media di 450 noleggi al giorno. Il servizio dispone di oltre 165 stalli dedicati per il parcheggio.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova ciclabile in terraferma: tratto di 2,3 km su via Asseggiano

VeneziaToday è in caricamento