menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cura Stamina prosegue, nuova infusione per la piccola Celeste

La bambina di Tessera affetta da Sma1 e per cui il tribunale di Venezia ha deciso di proseguire con la sperimentazione è stata ricoverata a Brescia

Continuano, nonostante le difficoltà di ogni tipo, le cure sulla piccola Celeste, la bambina di quattro anni affetta da Sma1, per la quale il tribunale di Venezia ha disposto le cure. È stata infatti effettuata agli Spedali Civili di Brescia l'infusione secondo il metodo Stamina, il sistema di cure molto discusso che però sembra essere l'unica speranza rimasta ai genitori della bimba di Tessera.

PROCEDURA RIUSCITA - "È andato tutto bene, sono stato io stesso ad eseguire la puntura e non è stata necessaria nemmeno l'anestesia" ha detto Marino Andolina, vice presidente di Stamina Foundation, incaricato di somministrare la cura dal dottor Mastroeni, ausiliare del tribunale di Venezia. "Celeste ora è nella sua camera dove trascorrerà la notte per lasciare domani l'ospedale" ha concluso Andolina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento