Cambia la legge sul possesso delle armi: obbligatorio il certificato medico ogni 5 anni

Entro il 14 settembre tutti dovranno mettersi in regola. Si rischia il ritiro delle armi

Entro il prossimo 14 settembre i detentori di armi da sparo dovranno presentare all’ufficio locale di pubblica aicurezza (Commissariati o, in assenza, comando dei Carabinieri) il certificato medico attestante i requisiti previsti dalla legge per detenere armi. La nuova normativa prevede l’obbligo di presentazione del documento ogni cinque anni.

Al termine della scadenza, chi non avrà ancora presentato il certificato saràdiffidato e avrà altri 60 giorni per mettersi in regola. In caso di inottemperanza, rischia il ritiro delle armi e delle munizioni. Questo nuovo obbligo non si applica: ai titolari di licenza di porto d’armi, in quanto assolvono l’obbligo in questione al momento del rinnovo dell’autorizzazione, ai collezionisti di armi antiche ed ai soggetti autorizzati dalla legge a portare le armi senza licenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Schianto in macchina nella notte, morto un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento