menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro di vite sulla prostituzione Multe salate anche in pieno centro

La nuova ordinanza permetterà di applicare pesanti sanzioni non solo sul Terraglio e a Marghera, ma anche nelle zone principali di Mestre

Giro di vite sulla prostituzione, multe salate anche in pieno centro. Il subcommissario Natalino Manno e il comandante dei vigili urbani Luciano Marini hanno infatti lavorato serratamente alla nuova ordinanza del Comune di Venezia che allargherà i confini delle sanzioni ai clienti. Ora, come riporta Il Gazzettino, manca solamente l’approvazione della giunta.

Si rafforzano dunque i controlli del racket della prostituzione, certamente una buona notizia per i molti residenti che da tempo protestano per la crescente attività illegale tra via Piave, via Capuccina, la rampa del cavalcavia e Corso del Popolo. Nell’ultimo anno il giro di prostituzione è dilagato e quindi ora il Comune sente la necessità di estendere la precedenza ordinanza datata 2011, che chiamava in causa solamente 117 strade nell’area del Terraglio e in quella di via Fratelli Bandiera a Marghera.

Appena la nuova ordinanza entrerà in vigore, i vigili potranno multare tranquillamente anche in pieno centro. Le sanzioni variano da 100 a 400 euro, saranno interessate non solo le strade principali ma anche una lunga serie di arterie laterali. Il Comune sono convinti di poter davvero arrivare a scoraggiare il fenomeno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento