La nuova ordinanza regionale punto per punto: ecco cosa è concesso

Disposizioni in vigore a partire dalle 15 di oggi, venerdì 24 aprile. Permesse le vendite di cibo take away, meno restrizioni per vendita di fiori e abbigliamento per bimbi

Una nuova ordinanza, in vigore dalle 15 di oggi, venerdì 24 aprile. È quella firmata nel primo pomeriggio dal presidente della regione Veneto Luca Zaia, già pre-annunciata nel corso del consueto punto stampa dalla sede delle protezione civile di Marghera. Rimangono sempre invariate le norme per il distanziamento sociale, che prevedono il costante utilizzo di mascherine e guanti (o quanto meno mani igienizzate) in tutti i luoghi pubblici. Di seguito, punto per punto, le disposizioni della nuova ordinanza.

Consentita la vendita di cibo per asporto

La vendita per asporto sarà effettuata previa ordinazione online o telefonica. Gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati dovranno essere dilazionati nel tempo e comunque garantire un metro di distanza tra le persone e l'utilizzo da parte di esercenti e clienti di mascherine e guanti, o quanto meno di prodotti per l'igienizzazione. All'interno dei locali sarà ammesso solo un cliente per volta, per il tempo strettamente necessario per ritirare i prodotti e pagare. Rimane sospesa ogni forma di consumo sul posto ed è altresì confermata la possibilità di consegna a domicilio.

Abbigliamento per bambini, librerie e cartolerie

Negozi di abbigliamento per bambini, cartolerie e librerie potranno rimanere aperti seguendo l'orario consueto (domeniche escluse). Revocata quindi la disposizione per la quale potevano rimanere aperti solo per due giorni alla settimana. In ogni caso dovranno essere rispettate sempre e comunque le norme sul distanziamento sociale.

Opere pubbliche

Da oggi è ammessa l’esecuzione dei lavori ascrivibili alle categorie di seguito indicate, (a prescindere dai codici Ateco principale o secondari):

  • OG 3: strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, e piste aeroportuali, e relative opere complementari
  • OG 4: opere d’arte nel sottosuolo
  • OG 5: dighe
  • OG 6: acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione
  • OG 7: opere marittime e lavori di dragaggio
  • OG 8: opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica
  • OG 13: opere di ingegneria naturalistica
  • OG 21: opere strutturali speciali
  • OG 23: demolizione di opere;

Interventi su patrimonio edilizio

Saranno consentite le attività sul patrimonio edilizio esistente secondo il regime della comunicazione e della comunicazione asseverata previste dagli articoli 6 e 6 bis del decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 6 giugno 200.

Orti urbani e comunali

È consentita la coltivazione del terreno per uso agricolo per autoconsumo, anche all’interno di orti urbani e comunali, nel rispetto degli obblighi di distanziamento di un metro e dell’uso di mascherina e guanti o garantendo l’igiene delle mani con idoneo prodotto igienizzante

Fiorerie e vivai

È consentita la vendita di semi, fiori, piante in vaso, fertilizzanti in esercizi anche esclusivamente commerciali al dettaglio, quali fiorerie.

Piante e abbigliamento nei mercati

Nei mercati e nelle analoghe forme di vendita su area pubblica o privata è ammessa la vendita di prodotti florovivaistici e di abbigliamento per bambini, comprese le scarpe per i bambini medesimi;

Tagli boschivi

Sono consentiti i tagli boschivi anche per autoconsumo in presenza di una effettiva situazione di necessità

Accesso ai cimiteri

È consentito l’accesso ai cimiteri nel rispetto dell’obbligo di distanziamento di un metro tra le persone e dell’uso di mascherina e guanti o garantendo l’igiene delle mani con idoneo prodotto igienizzante;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prestazioni artigianali

Sono consentite le prestazioni artigianali di terzi per interventi di manutenzione a bordo di imbarcazioni di diporto all’ormeggio nonché per prove, collaudo e consegna delle imbarcazioni, nonché di sistemazione delle darsene per l’espletamento dell’attività ordinaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento