Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Mutazione del virus, nuova ordinanza: tampone per chi rientra dalla Gran Bretagna

Chi è risultato positivo nel corso del mese passato dovrà comunicarlo alla propria azienda sanitaria. Zaia è intervenuto anche sulla ripresa della scuola il 7 gennaio, dimostrandosi scettico

Il governatore del Veneto Luca Zaia, nel corso del punto stampa di oggi dalla sede della protezione civile di Marghera, ha annunciato una nuova ordinanza, firmata questa mattina, per il contenimento della diffusione della mutazione del coronavirus proveniente dal Regno Unito.

Le nuove misure riguardano tutti i viaggiatori che direttamente o indirettamente hanno fatto tappa in territorio britannico negli ultimi 30 giorni. Nello specifico:

  • tutti i cittadini che rientrano direttamente in Veneto da Gran Bretagna o Irlanda, anche se asintomatici, dovranno effettuare il tampone molecolare o antigenico
  • dovranno sottoporsi a tampone anche tutte le persone che hanno solo fatto tappa indiretta in Gran Bretagna (scalo in aeroporto)
  • chi ha soggiornato nel corso dell'ultimo mese in Gran Bretagna, ed è risultato positivo al coronavirus al rientro, dovrà comunicarlo alla propria Ulss. Come specificato dal governatore, l'obiettivo è quello di individuare e sequenziare i tamponi.

Ieri i passeggeri arrivati all'aeroporto Marco Polo di Venezia con un volo dalla Gran Bretagna sono stati sottoposti a tampone: nessuno sarebbe risultato positivo. Sulla mutazione del coronavirus si sa poco, e Zaia non ha nascosto la preoccupazione: «Da quei pochi pazienti individuati nel mondo - ha detto - l'unica cosa certa è l'età media, sono tutti under quaranta. Ci vuole pazienza, non c'è nulla di certo al momento. Fino ad ora non è stato riscontrato alcun caso di questo tipo in Veneto».

Sulla ripresa delle scuole

Il governatore è intervenuto anche in merito alla ripresa delle scuole dop le vacanze natalizie, dimostrandosi scettico: «Da qui al 7 gennaio molte cose possono cambiare, è prematuro parlarne ora. Sulla riapertura - ha chiosato - sono d'accordo col professor Palù: è molto rischioso».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mutazione del virus, nuova ordinanza: tampone per chi rientra dalla Gran Bretagna

VeneziaToday è in caricamento