menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tessera, caos da decollo di aerei: si sperimentano nuove rotte

Al momento attuale il progetto riguarda circa il 20% dei voli diretti a Nord e presuppone di ottenere il permesso da parte dell'aeroporto di Treviso circa l'utilizzabilità dello spazio di volo

Una "sperimentazione tattica" per evitare disagi dai decolli degli aerei ai residenti di Tessera. Questo il tema della riunione della "Commissione aeroportuale sul rumore" che ha affrontato fra le varie problematiche anche quella dei “risorvoli” che gli aeromobili compiono sull’abitato di Tessera dopo il decollo. La questione, segnalata dai residenti, anche se non comporta un superamento dei limiti acustici, produce senz’altro un ulteriore disagio sopportato dalla popolazione.

Per questo è stato annunciato, dal direttore dell'aeroporto Valerio Bonato, una traiettoria che consente di evitare il risorvolo dell’abitato di Tessera, eseguendo una virata a sinistra dopo il decollo per i voli che vanno verso nord.

Al momento attuale, la sperimentazione riguarda circa il 20 percento dei voli diretti a Nord e presuppone di ottenere, per i singoli aeromobili, un assenso da parte dell'aeroporto di Treviso circa l'utilizzabilità dello spazio aereo. Se la sperimentazione andrà a buon fine e soprattutto sarà ultimato l'iter (a livello normativo nazionale) per attribuire ad Enav competenze di gestione del traffico aereo che attualmente sono ancora in capo all'aeronautica Militare, queste nuove rotte potranno diventare definitive. Sempre in occasione della Commissione è stata formalizzata ad Arpav la richiesta di misure fonometriche del rumore prodotto dall'attività dell'aeroporto presso l'isola di Sant'Erasmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento