menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova rivoluzione alla questura di Venezia: scatta la girandola di dirigenti e funzionari

Nuovo dirigente dell'Ufficio volanti e professionalità "sviluppate" in laguna che vanno ad arricchire i commissariati metropolitani. A tutti l'augurio del questore di buon lavoro

Mini rivoluzione alla questura di Venezia, dove, come periodicamente accade, è scattata una girandola di funzionari e dirigenti che porterà in laguna professionalità e competenze nuove e metterà a disposizione del territorio metropolitano alcune tra le figure di spicco che fino a oggi avevano prestato servizio a Santa Chiara. 

I dirigenti dei commissariati

Per sopperire all'incarico da vicequestore dello "storico" dirigente del commissariato di Mestre, Eugenio Vomiero, arriva in terraferma l'attuale dirigente del commissariato "San Marco", Giampaolo Palmieri. In laguna, invece, ha già preso servizio il vicequestore aggiunto Leonardo Petrucci, ex dirigente del commissariato di Portogruaro, realtà che sarà diretta dal commissario capo Alessia Zuccarello Marcolini, che in questi mesi si è fatta valere per la sua professionalità e umanità come funzionario addetto al commissariato di Jesolo. Il commissario capo Valeria Ammendola, arrivata in questura da inizio anno, ha invece assunto l'incarico di dirigente del commissariato di Marghera.   

Volti noti

Un altro "volto noto", sempre in prima linea nei casi di cronaca principali, che non sono mancati in questi anni, ha già lasciato la laguna alla volta del commissariato di Jesolo: si tratta del vicequestore aggiunto Luca Miori, che mercoledì era già impegnato a gestire l'ordine pubblico in occasione della gara ciclistica "Adriatica Ionica Race" con arrivo in piazza Milano a Jesolo. 

Nuovo dirigente in prima linea

Al suo posto, dalla questura di Terni, arriva a dirigere l'Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico il vicequestore Enrico Aragona. Un ritorno per lui, visto che nel 1995 venne assegnato alla polizia di frontiera proprio qui in laguna. Nel 1998 venne trasferito a Roma, dove ricoprì l’incarico di Direttore della 4^ sezione della Divisione polizia di frontiera del Servizio immigrazione e polizia di frontiera, dal 2002 al 2005 fu ufficiale di collegamento presso il Ministero degli Affari esteri. Dopodiché, dal 2007 al 2014, fu comandante della polizia locale di Rieti, per poi occuparsi di consulenze nel settore industriale. Il ritorno alla divisa nel 2016, ricoprendo il ruolo di vicequestore aggiunto a Terni, da dove è giunto in questi giorni a Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento