Nuovi letti e monitor: la terapia intensiva di Dolo potrà ospitare fino a 35 pazienti

Da 6 a 35 posti letto per la nuova area "covid-19"

Nuovi letti, con le specifiche strumentazioni per il regime di terapia intensiva. All'ospedale di Dolo procede a ritmo serrato l'ampliamento dell'area Covid-19: «Stiamo mettendo a disposizione dell'intero territorio dell'Ulss 3 - spiega il direttore generale, Giuseppe Dal Ben - una vasta area dedicata alla gestione di pazienti contagiati. Si ampliano così gli spazi già attivi e già posti al servizio dei malati: prima dell'inizio dell'emergenza la Rianimazione dell'ospedale di Dolo era attrezzata con 6 posti letto, con un numero tarato cioè a quelle che erano le esigenze dell'ospedale locali; ora lavoriamo per arrivare ad una terapia intensiva in cui le postazioni saranno ben 35».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adeguati gli spazi del blocco operatorio

Passo dopo passo, e rispondendo alle indicazioni regionali in proposito, l'ospedale di Dolo si offre come punto di accoglienza e terapia intensiva per le persone colpite dal virus. Dall'Unità di Crisi regionale sono giunti i letti speciali, i respiratori e i monitor richiesti. Per accoglierli sono stati messi a disposizione gli spazi del blocco operatorio, nella piastra di collegamento tra il blocco Sud e il blocco Nord dell'ospedale. «Vengono convertiti in "area Covid-19" - sottolinea Dal Ben - spazi e locali già dotati di quei requisiti e di quelle predisposizioni tecnologiche indispensabili, a partire da un'adeguata fornitura di ossigeno, dai dispositivi di isolamento, dalle indispensabili cablature per i collegamenti digitali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento