menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il CdA sceglie il nigeriano Enwezor Guiderà la Biennale d'Arte 2015

Il cinquantenne critico d'arte vanta già importanti esperienze in città come Monaco, Siviglia, Johannesburg e Parigi. Ringraziamenti per Gioni

Sarà il cinquantenne nigeriano Okwui Enwezor, già direttore della Haus del Kunst di Monaco di Baviera, a guidare il settore “Arti Visive” della Biennale di Venezia con il preciso obiettivo di curare l’edizione numero 56 della celebre Esposizione Internazionale d’Arte in programma ai Giardini e all’Arsenale dal 9 maggio al 22 novembre 2015. La nomina è stata fatta da parte del Cda, presieduto da Paolo Baratta, riunito nella sede di Ca’ Giustinian: Enwezor prende il posto di Massimiliano Gioni, a cui lo stesso CdA ha rivolto un sentito ringraziamento per gli ottimi risultati conseguiti nell’ultima edizione.

Okwui Enwezor è curatore, critico d’arte, giornalista e scrittore. È stato Direttore Artistico della Johannesburg Biennale in Sudafrica, della Bienal Internacional de Arte Contemporáneo di Siviglia in Spagna (2005-2007), della 7. Gwangju Biennale in Corea del Sud (2008) e della Triennal d’Art Contemporaine di Parigi al Palais de Tokyo (2012). Nel 1994 ha fondato “NKA: Journal of Contemporary African Art”, edito da Duke University Press. È autore di numerosi saggi e libri, tra cui “Archive Fever: Uses of the Document in Contemporary Art”, pubblicato nel 2008.

“Abbiamo chiuso una straordinaria mostra-ricerca dove si è cimentato con grande successo Massimiliano Gioni, che ha ottenuto il record dei visitatori, in particolare dei giovani visitatori,  coinvolgendo così la più ampia fascia di pubblico di sempre nell’esperienza culturale ed emotiva che la Biennale può suscitare – ha dichiarato Paolo Baratta -. Ci rivolgiamo ora, per la prossima edizione, a una persona che ha già alle spalle numerose esperienze, con un vasto bagaglio di attività e studi rivolti ai molteplici temi relativi all’arte, e che si è confrontato criticamente col complesso fenomeno della globalizzazione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento