Cronaca San Marcuola

Inaugurato il secondo pontile di San Marcuola. Passerà la linea 1

Il sub-commissario Manno ha tagliato il nastro alla nuova opera. Le vecchie briccole sostituite da dei pali in acciaio. "È costata 190.000 euro"

Nella mattinata di mercoledì è stato inaugurato il nuovo approdo di San Marcuola, realizzato da PMV Spa, società del Gruppo Avm. Il taglio del nastro è stato fatto dal sub-commissario prefettizio del Comune di Venezia con delega alla Mobilità e Trasporti, Natalino Manno, dall'amministratore unico Pmv, Antonio Stifanelli, dal presidente di Avm, Alessandro Moro e dal presidente di Actv, Luca Scalabrin.

L’opera è stata terminata con qualche giorno di anticipo rispetto i tempi previsti e la novità più innovativa di questo nuovo approdo è la sostituzione delle tradizionali briccole con dei pali in acciaio. La nuova soluzione dovrebbe avere una durata di trent'anni, dieci di più che le briccole in legno.

"Il costo totale dell’investimento è stato pari a 190.000 euro" ha dichiarato Avm, ed è stato finanziato anche tramite la Cassa Depositi e Prestiti. Per ora il pontile servirà agli utenti della linea 1 diretti a Rialto mentre entro maggio, come assicurato dai vertici Avm Pvm e Actv, dovrebbe tornare a fermarsi a San Marcuola anche la linea 2, come già avveniva in precedenza.

“Evitiamo soprattutto la congestione del traffico in Canal Grande - ha dichiarato all'inaugurazione il sub-commissario Manno - e quindi possibili e pericolosi ingorghi. È la stessa Magistratura che ci indica di muoverci su questa linea, tant'è che il 31 maggio prossimo apriremo i pontili della linea 2 a Rialto Banca d'Italia mantenendo però il doppio approdo in Riva del Carbon per la linea 1 e per i mezzi di Alilaguna proprio perchè, da recenti verifiche, sono stati accertati miglioramenti significativi sotto il profilo della sicurezza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il secondo pontile di San Marcuola. Passerà la linea 1

VeneziaToday è in caricamento