menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È online il nuovo sito del Comune, più fruibile: "Facile da usare anche con lo smartphone"

Il nuovo portale è stato presentato mercoledì mattina a Ca' Farsetti. Responsive, avrà una grafica nuova, più intuitiva. In parallelo un nuovo canale "live" per le news

Un sito internet completamente rinnovato nella grafica, nella tecnologia e nella strategia di comunicazione, che riassume nelle novità che lo caratterizzano una nuova concezione di informazione per i cittadini, per le imprese e i visitatori. È stato presentato mercoledì mattina a Ca’ Farsetti il nuovo sito del Comune di Venezia (www.comune.venezia.it) alla presenza del delegato del sindaco all'Innovazione, Luca Battistella, del presidente e del direttore di Venis, rispettivamente, Paolo Bettio e Alessandra Poggiani, dell'amministratore unico e del direttore Comunicazione & Eventi di Vela Spa, Piero Rosa Salva e Fabrizio D’Oria.

"Un altro passo importante - ha esordito il consigliere Battistella - verso un'amministrazione sempre più trasparente, che ha come punto di riferimento principale il cittadino. Una svolta a cui anche il sindaco Luigi Brugnaro teneva molto per migliorare e favorire il dialogo tra il Comune e la città grazie a un'impostazione più agile, fresca, immediata".

Realizzato da Venis, azienda Ict del Comune di Venezia, la nuova piattaforma è uno dei primi esempi in Italia di sito integrato con le linee guida AgID per la pubblica amministrazione. Progettato su CMS open source Drupal, il sito consente inoltre l’autenticazione degli utenti attraverso SPID (Sistema pubblico di identità digitale). Anche la grafica è stata del tutto rivista, mentre l’interfaccia è stata resa completamente mobile responsive per migliorarne l’usabilità e per facilitare l'utilizzo anche da tablet e smartphone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il vecchio sito - ha commentato Bettio - con le sue oltre 90mila pagine era diventato tentacolare: troppe informazioni, che alla fine significa nessuna informazione. Partendo dalle pagine più viste dagli utenti, abbiamo cercato di razionalizzare i contenuti per renderli più facilmente accessibili. Il lavoro di riorganizzazione continuerà tutta l’estate per concludersi entro fine anno quando si procederà all'abbandono definitivo della vecchia piattaforma". Le principali novità visibili già dalla home page. "Nel banner fotografico - ha spiegato Poggiani - tre parole chiave 'Vivere', 'Muoversi', 'Visitare', che rimandano, con una scorciatoia, a tutti i servizi del Comune di Venezia per i cittadini, al portale per la mobilità di Actv e al sito di Venezia Unica, con tutte le informazioni di carattere turistico. Poco sotto, una fascia è dedicata ai dati di marea e temperatura, ma, in caso di emergenza e di segnalazioni di rilievo da dare in tempo reale alla cittadinanza, la fascia si amplia, diventa editabile e si colora di rosso, arancione o verde a seconda della gravità dell'evento, per rimarcare l’importanza della comunicazione d’emergenza attraverso il sito internet".

Particolarmente significativa anche la scelta di pubblicare sulla home del sito istituzionale un’unica news, dalla quale si ha invece accesso al sito parallelo live.comune.venezia.it, un canale “all news”, integrato con i profili social, per tutte le notizie di ogni direzione dell'amministrazione, gli eventi, tempo libero, social wall, gallery, dirette streaming di eventi istituzionali, video, comunicati stampa. Etichettate per parole chiave, le news possono anche essere automaticamente aggregate per singole categorie, offrendo un modo pratico ed efficace di consultazione.

La parte centrale della homepage è dedicata ai servizi, sia quelli online che quelli tradizionali. Nel primo caso bottoni di colori diversi consentono di raggruppare le diverse tipologia di servizio per parola chiave (tributi, pagamenti, anagrafe e stato civile), con la possibilità di mettere di volta in volta in evidenza ciò che serve al cittadino a seconda del periodo dell’anno o delle scadenze. Per i servizi di carattere generale invece, la scelta è stata quella di dare maggiore risalto alle informazioni che, sulla base delle statistiche, gli utenti della rete cercano di più.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento