rotate-mobile
Cronaca

Nuovo stadio per l'Unione Venezia, il Comune "cementa" l'accordo

In ballo ci sarebbero la fideiussione da 600mila euro e il pagamento delle tasse di 41mila euro. Tutto deve essere pronto entro il primo luglio

Sarebbe tutto pronto per il nuovo stadio dell'Unione Venezia. Mancherebbero dunque solo i dettagli. A cementare gli accordi tra Comune e società di calcio è stato l'incontro di mercoledì mattina, in municipio, tra il presidente moscovita Yury Korablin e il sindaco Giorgio Orsoni. L'incontro poi si è prolungato in un lungo pranzo di lavoro, in cui il patron della squadra è stato messo al corrente sugli sviluppi della nuova "Venice green arena".

Tutto sarà più chiaro entro una settimana. Ma non c'è solo lo stadio di Tessera a tenere banco. Sul piatto anche l'iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro1 e il rinnovo del contratto al direttore sportivo Andrea Gazzoli, che alla luce dei risultati conseguiti dovrebbe essere una formalità. Entro il primo di luglio la risposta: i documenti (con fideiussione) sono già pronti e dovranno essere presentati alla Lega Pro di Firenze.

In ballo ci sarebbero la fideiussione da 600mila euro e il pagamento delle tasse. Mica "bruscolini", dato che si tratta di 41mila euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stadio per l'Unione Venezia, il Comune "cementa" l'accordo

VeneziaToday è in caricamento