menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occupa abusivamente rudere lungo i binari a Mestre, denunciato

La polizia ferroviaria ha segnalato giovedì un 45enne di origine romena che aveva trasformato in abitazione un edificio dismesso di proprietà della Rete Ferroviaria Italiana

Si era stabilizzato in un edificio dismesso lungo i binari della stazione di Mestre di proprietà della Rete Ferroviaria Italiana e lo aveva trasformato in abitazione ma è stato scoperto dalla polizia ferroviaria. A finire nei guai un 45enne di origine romena sorpreso dagli agenti ad occupare abusivamente lo stabile nella giornata di giovedì, durante un controllo. Immediata per lui è scattata la denuncia.

OCCUPA CASA CONCORDANDO AFFITTO: ORA EQUITALIA CHIEDE 30MILA EURO


RAFFICA DI CONTROLLI. Nella stessa giornata la polizia ha scoperto a bordo di un convoglio una donna di origine nigeriana senza titolo di viaggio, che ha rifiutato di fornire le sue generalità, mentre in tarda serata, all’interno della stazione, sono stati controllati altri due cittadini romeni. Il più anziano a suo carico aveva diversi precedenti penali, nonché un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Venezia, risalente allo scorso agosto. Per questo è stato denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento