rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

"Erdogan assassino!" Occupata la sede del consolato turco

Alcuni giovani disobbedienti hanno preso d'assalto la sede nell'area portuale, staccando le targhe e imbrattando i muri con scritte e vernice

Un gruppo di disobbedienti del Nordest  (tra cui esponenti dei centri sociali del Rivolta e del Morion) ha annunciato di aver occupato simbolicamente stamane la sede del consolato turco a Venezia. I giovani, in tutto una settantina, hanno preso possesso della sede, che si trova nell'area portuale, hanno tolto le targhe consolari e vergato sui muri delle scritte con la vernice rossa per protestare contro quanto sta avvenendo in Turchia. "Si tratta di una iniziativa di solidarietà - spiega Michele Valentini a nome dei manifestanti - ai giovani turchi che si sono ribellati a Erdogan".

"RESISTANBUL": I RAGAZZI DEI CENTRI SOCIALI OCCUPANO IL PADIGLIONE TURCO

L'iniziativa si è conclusa intorno alle 12.30, dopo che i ragazzi hanno strappato la bandiera della sede consolare e scritto nuovamente sui muri con della vernice rosso sangue. A quel punto i manifestanti si sono allontanati. "Era il minimo che potevamo fare - commenta ancora Valentini - per i giovani turchi che protestano nelle piazze". (ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Erdogan assassino!" Occupata la sede del consolato turco

VeneziaToday è in caricamento